I capelli iniziano a cadere con il tempo per effetto dell’invecchiamento, degli ormoni e dei fattori ambientali. I capelli indeboliti e assottigliati cadono e nel tempo si verifica la calvizie. Nella caduta dei capelli, l’effetto dei fattori esterni è grande quanto quello degli ormoni. A causa di motivi come lo stress, il ritmo di lavoro, una dieta non sana, il tasso di perdita dei capelli aumenta.

Oltre ai fattori ambientali, alcune malattie causano la caduta dei capelli. Le malattie vengono trattate con i farmaci. Quando i capelli iniziano ad assottigliarsi, è possibile prevenire la caduta con alcune accortezze. Prendendo le prime precauzioni quando si verificano le prime fuoriuscite, si eviteranno grossi problemi in futuro.

Cause della caduta dei capelli?

Le ciocche di capelli hanno un determinato ciclo di vita. In un ciclo di 4-6 anni, i capelli attraversano le fasi di crescita, arresto e caduta. Perdere 50-100 ciocche di capelli nella vita quotidiana è considerato normale. Se questo numero è elevato, la calvizie si manifesta nel tempo.

Alcune cause della caduta dei capelli sono

Quali sono le fasi di crescita dei capelli?

Esistono alcune fasi di crescita dei capelli. Le fasi di crescita dei follicoli piliferi sono;

Quali sono i modi per prevenire la caduta dei capelli?

Perdere 50-100 ciocche di capelli nella vita quotidiana è considerato normale. In alcune persone questo numero è più alto. Poiché nella vita di tutti i giorni non ci si prende cura di alcuni aspetti, i capelli vengono raccolti più del normale. Per prevenire la caduta dei capelli, è necessario prestare attenzione ai punti che menzioneremo di seguito, in modo che la caduta dei capelli si riduca e si arresti completamente nel tempo.

Gli elementi da considerare per prevenire la caduta dei capelli sono;

Se si bagnano costantemente i capelli, si verificano rotture. A seguito del contatto dei follicoli piliferi con l’acqua, si verifica un rigonfiamento delle radici e della cute, che provoca la caduta dei capelli.

Il cuoio capelluto è uno dei punti più importanti per lo spargimento, e se la pelle è pulita e curata, non ci sono problemi di spargimento. La cura e la pulizia del cuoio capelluto impediscono l’ostruzione dei follicoli piliferi, in modo che questi ultimi respirino e la caduta dei capelli sia ridotta al minimo.

La scelta dello shampoo in base al tipo di capelli e il modo in cui viene utilizzato sono molto importanti. Chi ha capelli grassi, secchi o normali e la struttura della pelle dovrebbe scegliere uno shampoo in base alle esigenze dei capelli. Lo shampoo deve essere applicato sul cuoio capelluto e rimosso completamente dai capelli durante la fase di lavaggio.

Asciugacapelli o dispositivi che applicano un trattamento termico danneggiano i capelli. A seguito del trattamento termico, si verificano problemi di secchezza e bruciore del cuoio capelluto e dei capelli. Quando si asciugano i capelli, è meglio usare la parte dell’asciugatura ad aria fredda e non quella ad aria calda.

È corretto lavare i capelli con acqua calda. L’acqua molto calda danneggia il cuoio capelluto e le ciocche di capelli. L’acqua calda induce i follicoli piliferi a produrre più olio.

È necessario essere lenti e delicati quando si pettinano i capelli. Usare un pettine duro e pettinarlo velocemente provoca graffi sul cuoio capelluto e la rottura delle ciocche di capelli.

Il numero di lavaggi settimanali dipende dal tipo e dalla struttura dei capelli. Chi ha i capelli secchi può lavarli 2-3 volte alla settimana, mentre chi ha i capelli grassi può lavarli 4-5 volte alla settimana. Se si lavano i capelli ogni giorno, si deve applicare lo shampoo ogni 2 giorni.

I capelli sono più instabili quando sono bagnati, quindi è meglio non pettinarli quando sono bagnati e asciugarli con un asciugamano.

È molto importante che i prodotti utilizzati per la cura dei capelli siano di alta qualità. Sono da preferire i prodotti che non contengono solfati, parabeni e ftalati.

I prodotti con oli vegetali come cocco, oliva, jojoba sono ottimi per i capelli.

Se i capelli si spezzano e cadono spesso, la causa potrebbe essere una carenza di zinco. La caduta dei capelli si riduce con l’assunzione di integratori aggiuntivi o con un’adeguata assunzione di zinco da verdura e frutta.

La carenza di ferro causa una grave perdita di capelli, soprattutto nelle donne. È possibile risolvere questo problema conoscendo il livello di ferro attraverso un esame del sangue, assumendo farmaci e soprattutto consumando carne rossa.

In particolare, bassi livelli di ormoni tiroidei causano la perdita di capelli nella persona. È possibile prevenire la caduta dei capelli mantenendo in equilibrio il livello degli ormoni tiroidei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *